n vista dell’evento nazionale del Movimento giovani per Save the Children, previsto per il mese di aprile nell’ambito della Campagna “Illuminiamo il futuro” di Save the Children, si è pensato di proporre agli studenti UndeRadio di Roma, Napoli e Torino un laboratorio sui supereroi a cura di Cristina Gasperin. L’idea è quella di portare i ragazzi ad una riflessione sulla scuola attraverso il gioco, la creatività, la fantasia! Maria Saiz ci racconta com’è andata a Napoli, dove ai ragazzi UndeRadio si sono uniti anche quelli di SottoSopra Napoli per Save the Children e di Fuoriclasse. Come sarebbe il mondo se tutto si potesse risolvere coi superpoteri? Questa è la domanda a cui durante la redazione centrale di Underadio Napoli, abbiamo provato a dare una risposta, grazie al laboratorio “Supereroi” curato da Cristina Gasperin. È stato entusiasmante essere per una volta come i supereroi che abbiamo sempre ammirato; essere come Spiderman, Batman, Flash e modificare con la forza, l’invisibilità, la telecinesi il nostro mondo. Un mondo dove la parte più bella della scuola è paradossalmente la campanella dell’ultima ora, mentre quella più brutta è sicuramente il bullismo. Se fossimo supereroi avremmo idee ben chiare su come combattere questo fenomeno, cancro della nostra scuola. Lo affronteremmo attraverso la forza per non apparire deboli, fermando il tempo per colpire il nemico inerme e diventando giganti per non far credere a nessuno che sia più forte. Essere supereroi per un giorno ha significato scoprire il coraggio, la lealtà, ci ha permesso di analizzare problemi per poi affrontarli, il tutto arricchito da momenti di condivisione, sorrisi e confronto. Underadio non è forse questo? Provare a cambiare questa realtà difettosa con l’ausilio di un validissimo superpotere: le nostre voci.

Maria Saiz (redattrice junior UndeRadio)


Tags: 
redazione
supereroi
gasperin creatività

Napoli

Podcast Correlati